Castel Giorgio; le associazioni dell’orvietano protestano contro l’installazione delle pale eoliche

NewTuscia Umbria – CASTEL GIORGIO – Lo scorso 11 agosto 2021, è stato presentato al Ministero della Transizione Ecologica, il progetto per l’installazione di 7 pale eoliche nei comuni di Castel Giorgio e Orvieto.
Le pale sono alte circa 200 metri e secondo il sito https://va.minambiente.it/it- IT/Oggetti/Documentazione/7975/11719, il progetto al momento risulterebbe ancora in verifica amministrativa.A sollevare il problema sono state le associazioni che fabnno parte del Coordinamento Associazioni Orvietano, Tuscia e Lago di Bolsena, in quanto sostengono che l’istallazione di tali pale “violenterebbero” una delle città più belle al mondo, simbolo nazionale e internazionale dell’architettura gotica dell’Italia centrale.
La minaccia, secondo queste associazioni, viene da impianti distruttivi e devastanti del territorio, costosi e scarsamente produttivi, che non risolverebbero in alcun modo il fabbisogno energetico, ma disperderebbero un patrimonio che non ha prezzo: la storia, l’arte, il paesaggio, le nostre radici. L’eolico ha creato solo speculazione e spreco di denaro pubblico perché in Italia manca ciò che può rendere gli impianti convenienti:ossia il vento.
Ora spetta alla Regione, prosegue il comunicato emesso dal Coordinamento Associazioni Orvietano, Tuscia e Lago di Bolsena, dire sì o no a questo progetto decisamente fuori scala rispetto alle caratteristiche paesaggistiche, ambientali, culturali e storiche del territorio, che si appellano a tutte le istituzioni e i vari gruppi politici, affinchè sappiano difendere gli interessi del territorio interessato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *