Lite fra giovani: identificati e multati dalla Polizia di Stato per violazione norme Covid-19

Denunciato uno di loro per minaccia aggravata

NewTuscia Umbria – TERNI – Ieri pomeriggio sul tardi, è stata segnalata una rissa in Piazza dell’Olmo: nonostante l’arrivo immediato della Polizia di Stato, una parte dei contendenti si era già dispersa, ma in base alle dichiarazioni raccolte dai giovani ancora presenti e da alcuni testimoni, gli operatori della Squadra Volante hanno accertato che il tafferuglio aveva avuto origine da un litigio tra due ragazze per futili motivi.

 La lite tra le due aveva fatto radunare gli amici, con scambio reciproco di minacce verbali, fino a che uno di loro aveva brandito una bottiglia di vetro, mettendo in fuga gli altri; ricostruita la dinamica dei fatti, quest’ultimo è stato denunciato per il reato di minaccia aggravata e tutti sono stati sanzionati, per 400 euro, per aver violato il divieto di assembramento, inoltre una ragazza è stata multata per aver violato il divieto di spostamento tra comuni.

Proseguiranno, anche i vista del fine settimana, i controlli intensificati interforze, come disposto dal Questore Bruno Failla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *