Polfe: 2 arrestati, 2 indagati, 2.250 persone controllate

NewTuscia Umbria – ANCONA – 2 arrestati, 2 indagati, 2.250 persone controllate, 260 pattuglie impegnate in stazione, 37 pattuglie automontate, 44 servizi a bordo treno e quasi 100 treni presenziati: è questo il bilancio dell’attività, nell’ultima settimana, del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo.

In particolare, la Polizia Ferroviaria di Terni ha arrestato un cittadino straniero sorpreso, a bordo di un treno regionale proveniente da Roma, con circa 1 chilo e mezzo di sostanza stupefacente suddivisa tra cocaina ed eroina. Al 27 enne Nigeriano sono stati sequestrati anche due telefoni cellulari e la somma di 7.000 euro in contanti.

Nella stazione di Ancona la Polfer ha arrestato un italiano di 50 anni destinatario di un ordine di carcerazione per un residuo di pena di 6 mesi, da espiare per il reato di tentata rapina. L’uomo era latitante dal maggio del 2019 quando è stato spiccato l’ordine restrittivo da parte del Tribunale di l’Aquila.

Personale della Sezione Polfer di Foligno ha denunciato due giovani ventenni per aver fornito false generalità al capotreno che li aveva sorpresi a bordo di un treno regionale, privi di biglietto. All’arrivo degli uomini della Polfer nella stazione folignate, i due hanno anche tentato di darsi alla fuga per sottrarsi al controllo degli agenti.

Nella stazione di Pescara il personale Polfer ha rintracciato un 40 enne italiano in stato confusionale che si era allontanato da casa. L’uomo è stato assistito dai poliziotti fino all’arrivo di un familiare che lo ha riportato a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *