Carabinieri di Terni, interventi presso la stazione ferroviaria

NewTuscia – TERNI – Riceviamo e pubblichiamo.

TERNI

Nella mattinata di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia di Terni, intervenuti in una via del centro nei pressi della Stazione Ferroviaria a seguito di una richiesta telefonica pervenuta sul Numero Unico di Emergenza 112, rinvenivano in strada un uomo ternano classe 1971, incensurato. L’uomo, che precedentemente aveva lanciato dal terrazzo del proprio appartamento un coltello, era sdraiato in terra in preda ad un forte stato di alterazione psicofisica ed indossava solamente una maglietta e gli slip. La perquisizione effettuata, all’interno della sua abitazione, per comprendere cosa potesse essere successo, consentiva di rinvenire: 5 barattoli di vetro contenenti rispettivamente 47, 40, 31, 11 e 7 grammi di sostanza stupefacente tipo marijuana, per un totale complessivo di 136 grammi, i barattoli riportavano manoscritta la “qualità” dello stupefacente (per esempio CRITICAL, oppure PURE POWER o, infine, AMNESIA) con espresse indicazioni in merito agli effetti provocati; un involucro contenente 3 frammenti di hashish per un peso totale di 13 grammi circa; 3 piante di marijuana esposte ad apposita luce essiccatrice per la maturazione delle inflorescenze; la somma di 5.500€ in banconote da 50€; una confezione di semi di marijuana ed, infine, 7 biglietti manoscritti riportanti le istruzioni per la corretta coltivazione delle piante. Il soggetto, considerate le sue condizioni psicofisiche, dopo essere stato assistito dal personale del 118 e trasportato presso il locale Pronto Soccorso dove veniva ricoverato in conseguenza del suo “stato di agitazione psicomotoria”, è stato deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per la “detenzione ai fini di spaccio”. Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Terni.

TERNI

Verso le ore 21.00 di ieri i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Terni sono intervenuti, con la massima urgenza, presso la locale Stazione ferroviaria alla ricerca di un uomo di cui la compagna, spoletina, temeva avesse intenzioni suicide. I Carabinieri, avuta notizia della situazione dal Numero Unico di Emergenza 112, hanno da subito individuato il cellulare dell’uomo nella zona di Piazza Dante e si sono recati numerosi al suo rintraccio. Le ricerche, condotte unitamente a personale della Polfer, consentivano ai Carabinieri di rintracciare dopo poco l’uomo nei pressi del binario 2 della Stazione ferroviaria. Alla domanda dei motivi per i quali volesse uccidersi l’uomo, stupito, riferiva di non avere alcuna insana intenzione ma che, probabilmente, l’incomprensione derivava dal messaggio inviato poco prima alla eonna che testualmente citava la frase “voglio farla finita”, ben intendendo lui di voler interrompere la relazione amorosa e non di volersi suicidare. Appurato il misundertanding, l’uomo è stato fatto partire col treno per la destinazione della quale aveva già comprato i biglietti, solo per lui … di andata e ritorno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *