Gualdo Tadino aderisce all’iniziativa Unicef “Diritti in Comune”.

NewTusciaUmbria – Gualdo Tadino – C’è anche il Comune di Gualdo Tadino tra le città che hanno aderito all’iniziativa rivolta alle amministrazioni comunali “Diritti in Comune” promossa da Unicef in collaborazione con ANCI e prevista il prossimo 27 maggio, 31° anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in Italia (è stata approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989.

In questi 31 anni la Convenzione ha cambiato il modo in cui il modo di guardare ai bambini e ai loro diritti. Essa riflette una nuova visione dell’infanzia che guarda allo sviluppo di tutti gli aspetti della vita di bambini e adolescenti e affida alle istituzioni, a tutti i livelli di governo, il mandato di applicare i principi che vi sono sanciti), nell’ambito del Programma Città amiche dei bambini e degli adolescenti.

Il programma Città Amiche dei bambini e degli adolescenti (Child-Friendly Cities Initiative – CFCI) è stato lanciato dall’UNICEF e dal Programma delle Nazioni Unite per dare seguito alle risoluzioni della 2° Conferenza delle Nazioni Unite sugli insediamenti umani (Habitat II), durante la quale la comunità internazionale si accordò nel riconoscere che il benessere dei minorenni è indice di un ambiente sano, di una società democratica e di un’amministrazione locale efficiente.

Una Città Amica è una città impegnata in un processo continuo di miglioramento dei diritti dei bambini e degli adolescenti, ed è quello che anche Gualdo Tadino sta portando avanti in questi anni.

“E’ con grande piacere che l’Amministrazione Comunale di Gualdo Tadino – ha dichiarato l’Assessore al Welfare Barbara Bucari – ha raccolto l’invito di Unicef di aderire all’iniziativa “Diritti in Comune”, per ricordare e porre attenzione sul 31° anniversario della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. In questi anni abbiamo già sostenuto diverse iniziative Unicef, di cui condividiamo i valori, e continueremo a garantire tutto il nostro impegno per mettere in campo politiche a favore e a tutela dei più piccoli”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *