Perugia; Si alla valorizzazione delle strutture di S.Erminio

New Tuscia Umbria – PERUGIA – Si chiama  “innovazione sociale a misura di città” il progetto proposto da ARCI Nuova associazione Perugia e Bocciofila Sant’Erminio finalizzato alla riqualificazione, miglioramento e valorizzazione delle strutture presenti nell’area verde di Sant’Erminio.

L’iniziativa è stata ammessa a finanziamento per un importo complessivo di 160mila euro dalla regione dell’Umbria nell’ambito dell’avviso pubblico per la presentazione di “Progetti Sperimentali del terzo settore- azioni innovative di di welfare territoriale in attuazione delle misure previste da POR FSE 2014-20 asse 2 Inclusione Sociale e lotta alla povertà”.

Con la delibera approvata nel corso della seduta del 20 ottobre ed illustrata dagli assessori Otello Numerini (infrastrutture, lavori pubblici, ambiente) e Clara Pastorelli (sport e commercio), la giunta ha dato il via libera al progetto con esecuzione dei lavori a carico di Arci.

Nel dettaglio la soluzione prospettata prevede, innanzitutto, la ristrutturazione del campetto esistente. Attualmente la superficie dello stesso risulta alquanto logorata, inadatta al gioco e non recintata. Si intende quindi realizzare un campo da calcetto a cinque con manto in erba sintetica, completo di porte, panchine e tutti gli accessori necessari per consentirne la corretta fruibilità, adeguatamente recintato ed illuminato.

Ed ancora si prevede un miglioramento del bocciodromo con adeguamento degli spazi, creazione di nuovi spogliatoi e di bagni anche al servizio del limitrofo campo da calcetto.

Infine, relativamente al fabbricato che ospita il circolo Arci, se ne propone la destinazione a casa di quartiere, ovvero un servizio di prossimità rivolto ai soggetti privi o carenti del supporto della rete familiare. All’interno della sala verranno svolte attività rivolte alla comunità locale: è prevista quindi una risistemazione degli spazi onde consentire il contemporaneo svolgimento di diverse iniziative all’interno della sala.

L’area verde di Sant’Erminio – commentano gli assessori Clara Pastorelli ed Otello Numerini – è da sempre uno dei punti di riferimento dell’intero quartiere di Monteluce, grazie alla presenza di giochi per bambini, del bocciodromo, del campetto da calcio e del circolo Arci. Qui si svolge da tanto tempo una sagra molto amata dai residenti e dai perugini in genere, a conferma della centralità del luogo, posto a ridosso dell’acropoli. Con questo progetto innovativo, per il quale ringraziamo i proponenti ossia Arci e la Bocciofila, sarà possibile valorizzare l’intero complesso, rendendolo più moderno, accogliente e funzionale alle esigenze dell’utenza. Siamo convinti che dopo i lavori di rigenerazione urbana, i cittadini di Sant’Erminio e Monteluce potranno godere di uno spazio bello, dove svolgere in sicurezza attività aggregativa, sociale e sportiva”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *