Polfer: 1 indagato, oltre 2.500 persone controllate e 1 minore rintracciato

IL BILANCIO DELL’ULTIMA SETTIMANA DELLA POLIZIA DI STATO SUI TRENI E NELLE STAZIONI FERROVIARIE DI MARCHE, UMBRIA E ABRUZZO

NewTuscia Umbria – ANCONA – 1 denunciato, 2.579 persone controllate, 223 pattuglie impegnate in stazione, 59 servizi a bordo di 119 treni: è questo il bilancio dell’attività del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, l’Umbria e l’Abruzzo, nell’ultima settimana.

A Terni, il personale del Posto Polfer  ha denunciato un cittadino della costa d’avorio di 45 anni, con numerosi precedenti penali, per il reato di possesso di capi di abbigliamento recanti marchi noti evidentemente contraffatti.

In particolare, gli Agenti, su richiesta del capo treno, sono intervenuti a bordo di un treno regionale veloce Roma-Foligno per un viaggiatore privo di biglietto che si rifiutava di regolare la sua posizione a bordo del convoglio.

Una volta giunta la pattuglia sul posto, identificato e regolarizzato il viaggiatore, destava  sospetto il borsone di grandi dimensioni con il quale il 45enne viaggiava. All’interno si notava infatti la presenza di numerosi capi di abbigliamento dei più noti marchi palesemente contraffatti. Si e’ proceduto cosi alla denuncia in stato di libertà dell’uomo.

Personale della Sottosezione Polfer di Pescara ha rintracciato su indicazione del capo treno, a bordo di un convoglio a lunga percorrenza notturno, una minore che si era arbitrariamente allontanata dalla propria abitazione per recarsi da coetanei nella città di Foggia.

La stessa è stata presa in custodia dagli Agenti di Polizia e riaffidata alla madre contattata e giunta nella locale stazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *