Riapre il Palazzo dei Consoli con una mostra inedita e mozzafiato

Da venerdì tornerà possibile godere delle bellezze del museo, con una novità che racconta il paesaggio italiano

 NewTuscia Umbria – GUBBIO – I musei cittadini riaprono le porte al pubblico. E il Museo Civico del Palazzo dei Consoli lo fa con una mostra inedita, bellissima e pronta a far fare ai visitatori un viaggio alla scoperta di una natura incontaminata e di paesaggi mozzafiato sapientemente fermati in scatti d’autore. Si chiama “Un paese, mille paesaggi” il progetto multimediale allestito nella Sala dell’Arengo del Palazzo dei Consoli, mostra che ambisce a una documentazione completa e inedita del paesaggio naturale italiano attraverso lo sguardo e l’esperienza diretta di tre grandi professionisti dell’immagine: Maurizio Biancarelli, Bruno D’Amicis e Luciano Gaudenzio.

Parco regionale del Monte Cucco, Umbria. Alba sulle faggete e profilo del Monte San Vicino sullo sfondo.

La mostra, inaugurata “a porte chiuse” lo scorso mese di gennaio, in piena pandemia, apre ora finalmente le sue porte a eugubini e visitatori, forte di un  racconto fotografico realizzato attraverso 20 Regioni italiane per 5 aree,  90 missioni, 3 anni di lavoro, 700 giorni sul campo e una squadra di appoggio per il coordinamento e la comunicazione.

“Un paese, mille paesaggi” è un uovo modo di guardare la natura, è l’esperienza diretta di tre fotografi che vanno oltre l’immagine “banalizzata” del paesaggio italiano per esplorarlo a fondo e goderne a pieno, denunciando anche le minacce che pesano sulla sua integrità. La ricerca di luoghi insoliti ma anche quella di luoghi noti, fotografati in maniera insolita, l’efficacia della fotografia come mezzo potente di comunicazione universale e un percorso geografico che va dalle Alpi agli Appennini passando per le isole: la mostra che da venerdì potrà essere goduta nella sala dell’Arengo del Palazzo dei Consoli racconterà un’Italia diversa, coinvolgendo i visitatori  attraverso immagini uniche e inedite, di grande impatto visivo, accompagnate da storie avvincenti.

La mostra e il Museo Civico del Palazzo dei Consoli potranno essere visitati liberamente venerdì 30 aprile con orario 10-13.30 e 14.30- 21.30. Stessi orari per sabato 1 maggio e domenica 2 maggio, ma con prenotazione obbligatoria, come da disposizioni ministeriali.

Per prenotare la visita si può chiamare il Palazzo dei Consoli, 075/9274298, mandare una mail a museo@gubbioculturamultiservizi.it oppure inviare un messaggio tramite Messanger alla pagina Facebook del Palazzo dei Consoli Museo Civico.  E’ possibile prenotarsi anche all’Ufficio Informazioni turistiche, 075/9220693.

Nel rispetto delle norme vigenti i visitatori saranno tenuti al rispetto rigoroso delle indicazioni di visita, compilando in ingresso l’autocertificazione attestante il proprio stato di salute, sanificando le mani utilizzando gli appositi dispenser distribuiti in tutte le stanze del museo civico, indossando sempre la mascherina (chirurgica o FFP2), mantenendo le distanze interpersonali, rispettando la capienza indicata delle sale e seguendo il percorso di visita obbligatorio e tutte le indicazioni fornite dal personale di sorveglianza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *