Sabato 12 marzo si conclude il “ Valentine Fest”, serata dedicata al Santo e all’insegna della pace

NewTusciaUbria – Terni – Dopo un programma ricco di eventi lungo un mese, è giunta ormai al termine l’edizione del “Valentine Fest” del 2022 dell’Istess.

Il 12 marzo alle ore 21:00 al Teatro Secci si svolgerà l’ultima serata in onore di San Valentino, patrono e protettore della città di Terni, con un pensiero speciale rivolto all’intera comunità ucraina per invocare così un messaggio di pace.

Durante la serata sarà presente il TgSuite Live di David Riondino, si assisterà alla consegna del Premo San Valentino per il cinema ad Alessandro D’Alatri e poi ci saranno altre testimonianze dall’Ucraina e dalla Russia.

L’evento è stato organizzato da Istess Teatro in collaborazione con la Commissione problemi sociali, lavoro, giustizia e pace della Diocesi di Terni, la Caritas diocesana di Terni, l’associazione San Martino,  Lions Club San Valentino e  il sostegno della Fondazione Carit.

Il direttore dell’Istess Arnaldo Casali ha così dichiarato: – Essendo un festival dedicato a San Valentino, che è anche patrono della pace e della riconciliazione, abbiamo deciso di dedicare questo gran finale all’Ucraina. Abbiamo rimodulato un po’ il programma quindi ci sarà come previsto il primo TgSuite Live con David Riondino, molti musicisti non solo di Terni, ma da tutta Italia. Ci sarà Alessandro D’Alatri che riceverà il premio San Valentino per il cinema, ma ci sarà anche tanta, tanta Ucraina e si parlerà di pace con tante testimonianze. Abbiamo un reportage di un nostro collaboratore ucraino, il regista Vladyslav Kompaneec Robsky, siamo gemellati con il suo festival in Ucraina da molti anni. Avremo anche la testimonianza di padre Giovanni Guaita che è un prete della diocesi di Mosca, del patriarcato di Mosca, un prete ortodosso dissidente nei confronti di Putin. È stato il primo prete dissidente nei confronti Putin ed è stato anche ospite al festival. Ora sono centinaia i preti che si stanno ribellando a questa guerra. Parleremo di San Valentino e Mosca, sappiamo che abbiamo una reliquia di San Valentino proprio nella cattedrale del Cristo Salvatore a Mosca. Sarà una serata nel segno di San Valentino, ma anche e soprattutto nel segno della pace”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *