San Venanzo; Covid, il sindaco Marinelli chiude la scuola dell’infanzia

NewTusciaUmbria – TERNI – SAN VENANZO –  Il sindaco di San Venanzo, Marsilio Marinelli, ha deciso la sospensione delle lezioni alla scuola dell’infanzia a causa della rilevata presenza di casi covid-19. A seguito del provvedimento emesso dalla Usl Umbria1 il 17 gennaio per contatto dei presenti con un caso positivo – scrive il sindaco – si dispone la sospensione della didattica in presenza per l’intero gruppo classe dal 17 al 27 gennaio come previsto dalle leggi in materia. Gli alunni presenti a scuola il 17, come da comunicazione ricevuta – specifica Marinelli – sono soggetti a provvedimento di quarantena fino all’esito negativo del tampone da effettuare il 27 gennaio.

Tutti gli alunni potranno riprendere la frequenza dal giorno 28 presentando autocertificazione disponibile nel sito dell’Istituto alla sezione famiglie/modulistica. Gli alunni interessati dal provvedimento, ossia coloro che hanno ricevuto la mail dalla scuola il giorno 17 – aggiunge il sindaco – dovranno presentare anche il secondo referto negativo. Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia non si attiva la Dad ma si consiglia lo scambio di informazioni, di video messaggi con i bambini attraverso i canali consueti. Potranno essere proposte – conclude Marinelli –attività educative e didattiche affidando comunicazione alle famiglie tramite i rappresentanti delle sezioni”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *