San Venanzo, in scena spettacolo per bambini “Fiabe Scacciamostri” per esorcizzare paure pandemia

NewTuscia Umbria – SAN VENANZO – Andrà avanti per tutto settembre lo spettacolo itinerante davanti alle scuole dal titolo “Fiabe Scacciamostri” dedicato a bambini e bambine di San Venanzo. Lo annuncia l’amministrazione comunale presentando l’iniziativa teatrale come un modo per aiutare i più piccoli ad superare le eventuali paure e incertezze sorte in questo periodo di pandemia. A mettere in scena lo spettacolo è il gruppo Isola di Confine diretta da Valerio Apice e Giulia Castellani che attraverso recitazione, marionette e musica dal vivo intratterrà i bambini.

L’iniziativa è la prima tappa di un percorso che arriverà a maggio estendendosi in tutta la cittadina. Lo spettacolo affronta il tema della paura, attraverso il personaggio del bambino Nicolino, già protagonista del progetto online “So-stare nell’Infanzia” della zona sociale n.4. Paura che si può superare, secondo gli attori, attraverso la relazione con gli altri, con il potere della fantasia, con la narrazione di storie e fiabe creando un momento di condivisione ed empatia con l’altro.

Sempre secondo gli attori a volte i bambini hanno paura di andare a dormire. Fa paura il buio della notte, con le sue ombre lunghe, che nasconde chissà quale orribile mostro. Anche Nicolino ha paura e non vuole proprio addormentarsi. «Papà! Papà! Mi racconti una storia?» «Va bene, Nicolino, però poi promettimi che ti addormenterai».

Recuperando le tecniche della tradizione orale e ritornando all’origine del senso della fiaba, “Fiabe Scacciamostri” vuole farsi portatore di una teatralità fatta a misura di bambino, un teatro di famiglia in cui si condivide la scoperta della conoscenza attraverso la narrazione. Nicolino ascolterà fiabe classiche come “I musicanti di Brema” e fiabe più moderne come “Il mostro peloso” tratto dal libro di Henriette Bichonnier. Fiabe di spavento e di coraggio, ma anche per sorridere ed esorcizzare insieme le paure dei bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *